SIB 2006
[ 01/03/2006 ]


C'era una volta una fiera fatta di colori, luci, suoni, immagini e ragazze immagine, la fiera dei dj, dei vinili, dei promo e degli acetati.
C'era una volta la fiera del dopo fiera, quella dei ristoranti di pesce dei chioschi di piadina, dei locali fino alle sette di mattina, dei bomboloni caldi
e dei tempi blandi. C'era una volta la fiera, quella del "Ci vediamo in fiera".
La fiera di chi c'era perchè era stato in fiera, la fiera di noi italiani che dall'altra parte del mondo eravamo quelli che avevano LA fiera, quella fiera che tutti ci invidiavano, che gli americani chiamavano "amazing", i francesi "stupéfier", i tedeschi "Überraschen", i giapponesi "??????", gli spagnoli "hermoso"  e che il mio vicino di casa chiamava "figata!" La fiera della caccia ai biglietti, delle giornate passate a timbrare omaggi e riduzioni.
La fiera di chi sapeva ascoltare, di chi accettava che i tempi, le facce ed i nomi cambiassero, la fiera che si faceva amare, la fiera che ci ha fatto crescere.


A tutti.


La fiera del "Ci sei stasera?", quella dei Bybloscar, del Dmc di Fabietto, della festa della Gig e di quella della Radio. La fiera di Discotec e Tutto Disco, di Discoid e Disco Mix, di Disk Jockey e Disco & Dancing.
La fiera del ci vediamo da Gianni, del "noi stiamo andando da Fabio", la fiera dei bomber della Media, dei Wimpini e della diretta della Radio. La fiera dei fonometri e del "ti tolgo la corrente".
C'ra una volta LA fiera, la fiera che vorremmo rivedere.
 
Marco Mazzi


scrivete a info@djing.it




 
versione stampabile

[ archivio news ]
 
 
 
 
© 2002 DJing - All Rights Reserved