Tutto quello che si deve sapere...
[ 16/07/2009 ]

La caccia agli evasori arriva in console. Ai disc jockey è infatti dedicato «Calliope»: uno dei "lavori a progetto" realizzati dal Nucleo speciale Entrate della Guardia di Finanza, incrociando i dati raccolti nei sistemi informativi per scovare il "non dichiarato".
E il "nero", nel mondo dell'intrattenimento musicale, è frequente. Anche perché «spesso i Dj non sono professionisti, ma ragazzi: che si "dimenticano" di dichiarare i compensi», spiega il comandante del Nucleo speciale Entrate, Flavio Aniello. Evasori totali, quindi. Individuarli, però, non è impossibile. «I Dj – dice Aniello – devono stilare la lista dei brani musicali da suonare e consegnarla alla Siae per pagare i diritti d'autore. Noi, replicando a livello nazionale prassi già adottate da alcuni reparti territoriali, abbiamo messo a confronto le comunicazioni alla Siae con le informazioni catalogate nell'anagrafe tributaria. E poi concentrato i controlli su chi aveva lavorato ma non aveva dichiarato redditi di lavoro autonomo».
Il risultato? Dal 2000 al 2002 le 32 verifiche condotte nelle province di Milano e Roma hanno fatto scoprire 22 evasori totali, che "nascondevano" quasi 750mila euro di imponibili non dichiarati, 200mila euro di Iva non pagata e 300mila euro di Irap.


http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Norme%20e%20Tributi/2009/02/evasori-dj-disc-jockey-fisco.shtml?uuid=817bf82c-f298-11dd-a230-a1b3aadf51bf&DocRulesView=Libero&fromSearch 



 


Controllo della finanza in discoteca:  su djforum.it http://www.goodymusic.it/forum/viewtopic.php?f=23&t=9605


-----------------------------------------------------------------------------------------


(AGI) - Brindisi, 4 febbraio.


Otto dj sono stati denunciati dai militari della Guardia di Finanza di Brindisi, con l'accusa di violazione delle norme sul diritto d'autore. I finanzieri, nel corso di controlli, eseguiti in tre locali del capoluogo ed uno di Francavilla Fontana (Br), hanno scoperto che i dischi utilizzati dagli animatori erano stati illegalmente riprodotti, ed in qualche caso scaricati da internet.  I supporti sono stati sequestrati, assieme alle attrezzature utilizzate.


http://www.gdf.it/gdf__informa/notizie_stampa/a-9-g-9-i-9-/agenzia_giornalistica_italia_2009/agi_febbraio_2009/info-566268013.html


----------------------------------------------------------------------


La legge trascura i dj, punisce chi suona copie lavoro digitali di opere regolarmente acquistate. Ma i dj si sono aperti un varco nella disciplina del diritto d'autore. PI ne parla con l'avvocato De Angelis e con il dj Fidelfatti. di  Gaia Bottà   http://punto-informatico.it/2512954/PI/Interviste/dj-legalizzati-una-licenza.aspx


gli articolo precedenti. http://www.djing.it/view_news.asp?ID=173

 
versione stampabile

[ archivio news ]
 
 
 
 
© 2002 DJing - All Rights Reserved