MAGIX REMIXING - MASTERING DJ MIXING
[ 14/12/2004 ]


MAGIX REMIXING – MASTERING DJ MIXING

L’uso sempre più frequente da parte dei dj, sia in ambito amatoriale e professionale del sistema digitale, dovuto ad un progressivo abbandono del vinile, porta il dj all’utilizzo di file mp3 o audio, sia per l’archivio o per Playlist d’impiego, tramite i ”piatti” di nuova generazione: Cd player, Stanton Final Scratch o software audio per PC. E’ oramai un’esigenza da parte di chi possiede una personale discografia in vinile o una raccolta di cassette di riversarli su cd o dvd, l’unico sistema sicuro di back up d’archiviazione.

Nell’ambito del dj world, una delle richieste ed esigenze predominanti e quella di mantenere il mood della sequenza, di agevolare l’ascolto su cd del mix sequencing del dj set, sia esso di provenienza analogica o digitale migliorando l’ascolto è la praticità di utilizzo. L’esempio più evidente, rilevato dalle numerose richieste pervenuteci nel nostro help-on line, www.djing.it , e quella di creare l’ascolto distinto di tracce da un dj set sia esso di Recording digitale o da conversione di nastri o registrazioni analogiche Mixate prive di divisone di Track.

Magix con questo prodotto incontra e soddisfa tutte le esigenze, dal semplice appassionato al professionista più esigente, sfruttando al meglio le potenzialità dei 38 effetti da studio applicandoli in modo manuale, decidendo di volta in volta il livello di intervento e la regolazione di ogni effetto. Il rack degli effetti, consente di applicare funzioni avanzate di restauro e ottimizzazione e di applicare effetti professionali.

MASTERING DJ MIXING (17)

Il procedimento per ottenere una distinta selezione delle tracce da un mixato da voi realizzato od ottenuto da un riversamento da musicassetta o cd mixing del vostro dj selecta preferito e molto semplice, grazie alle funzioni del software Audio Cleanic 2005.

1) Importate la traccia tramite i comandi > file > carica file audio

2) Ottimizzate la traccia generale con i vari plug-in per migliorare la qualità, normalizzare il volume, spettro sonoro, eq ecc…

3) Avviando il comando music editor, potete editare, l’intro e outro del file, inserendo eventuali effetti, per personalizzare il mixing.

4) Per tracciare l’indice d’ogni traccia, potete selezionare un punto di mixing della Tracks da voi registrata o importata, basta selezionare il punto da voi scelto e premere il tasto (M) della tastiera del PC o selezionare con il tasto destro del mouse la funzione imposta Maker di traccia (vedi figura)

5) Per modificare la posizione del Maker traccia, basta spostare con il mouse l’indicatore nel punto da voi scelto.

6) Sistemati i Maker d’indicazione, selezionate la funzione MASTERIZZA.

Avrete cosi realizzato un cd audio con la possibilità d’ascolto d’ogni singola traccia da voi selezionata.

TIPS
La vostra necessità e quella di dividere un mixato in tracce separate? selezionate il punto di mixing della Tracks, con il tasto destro del mouse scegliete la funzione > imposta Maker di pausa. Per elaborare la traccia, quindi eliminare il punto di mixaggio e aggiungere parti ritmiche… (vedi RE-EDIT) aprite il Music Editor e tagliate la traccia nel punto di mix fate le vostre elaborazioni aggiungendo una parte di silenzio alla fine della traccia, oppure sfumate la traccia con il Fader.
Ogni esigenza tu abbia con MAGIX AUDIO CLEANIC l’unico limite è solo la fantasia e creatività.

TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI. E’ VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE SALVO AUTORIZZAZIONE DI “THE ART OF DJING”

versione stampabile

[ archivio editoriali ]
 
 
 
 
© 2002 DJing - All Rights Reserved