DIZIONARIO_DJ GLOSSARY_DJ TERMS Q/R/S
[ 19/04/2005 ]


UNA GUIDA COMPLETA DEI TERMINI MUSICALI TECNICI E SLANG USATI DAI DJ E PRODUTTORI.

Molti termini descritti possono avere interpretazioni diverse secondo l’ambito d’utilizzo)


Q

QUARTZ LOCK
Funzione che mantiene costante i giri del piatto.

R

RADIALE
Sistema di lettura del braccio del giradischi. Consente di ridurre notevolmente gli errori di tracciatura della testina.

RADIO EDIT
Versione concentrata di una canzone, realizzata ad uso dei programmi radiofonici.

RAGGA
Sottogenere del Reggae, con inserimenti Rap.

RAGA
Slang usato come saluto abbreviazione di ragazzi/e.

RAP/RAPPARE
Tecnica ritmico/vocale usata dagli MC. Un linguaggio globale.

RAM
Acronimo di Random Access Memory. La memoria dei computer.

RAVE
Eventi di raduno musicale. Il più delle volte illegali, sono organizzati nei posti più
impensabili. I Rave sono legati alla cultura Techno & Hardcore.

RHYTHM & BLUES
Evolutosi dal genere Blues urbano, usava principalmente gruppi di cori vocali e sezioni di fiati.

R&B
L'evoluzione degli anni '90 del Rhythm & Blues, sonorità Down Tempo per le ritmiche, per le
liriche, l'espressione più "Black".

RCA
Cavo di connessione standard tra componenti audio.

REFRAIN
Definizione oramai in disuso per indicare il ritornello.

RE-EDIT
Tecnica di Etiting usata per accorciare o allungare parti del disco per creare long o radio version..

REMASTERING
(Rimasterizzazione) procedimento per effettuare un nuovo missaggio del master dalla registrazione originale. Per migliorarne la resa sonora. Solitamente dall'analogico al digitale.

REMIX
Tecnica usata da DJ e fonici in studio di registrazione, per adattare le tracce di una canzone ad una nuova versione del disco, con sonorità e stile tipiche del DJ Remixer a cui è affidato il lavoro.
Il RMX è realizzato il più delle volte per esigenze di proporre nel mercato estero
versioni adatte alle loro dancefloor o per adattare delle canzoni pop, al mercato dance.

RESIDENT DJ
Definizione del dj che lavora fisso in una discoteca.

REVERB (riverbero)
Effetto di ambiente del suono.

REWIRE
Applicazione che permette integrare Reason con il sequencer di Cubase e virtual mixer.

REWIND
Nella terminologia dj è il movimento di ritorno del disco nel cueing, se usato velocemente (backspin) ripropone il suono d’avvolgimento del nastro tape.

RIBBON CONTROLLER
Controllo a sfioramento della mano per controllare l’intensità e modulazione effetto presente nelle tastiere musicali.

RIIA
(Recording Industry Association of America) Standard di acquisizione e correzione
del suono riproposto dai giradischi..

RIFF
Il termine riff indica una semplice frase melodico-ritmica che è ripetuta più volte nella
stesura di una canzone.

RIPPER
Software che permette la trasformazione di file audio dei cd in file Wav o Aiff.

ROCK ‘N ROLL
Nato in America nei primi anni '50 Non fu solo un nuovo genere musicale ma anche un stile di vita. Il termine fu coniato dal DJ radiofonico Alan Freed.

RPM ADAPTER
Centratore usato per l'ascolto dei 45 giri.

ROYALITIES
Percentuale di guadagno, accordata tra il produttore e la casa Discografica sulle vendite dei dischi.

ROSCO
termine usato a cavallo tra gli anni '70/80 per definire sonorita rock con chiare influenze Disco.

ROTARY FADER
Potenziometro per il controllo del volume. Invece di essere a cursore è una manopola.

S

SCRATCH
Tecnica usata dai dj Hip Hop fine anni ’70 per arrivare, grazie alla DMC a livello mondiale con i campionati.

SCRUB
Funzione presente in alcuni software per la composizione audio. Permette con il puntamento del mouse
sulla traccia di averne il preascolto.

SCSI
Anacronismo di Small Computer System Interface. E’ un’interfaccia veloce e sicura per il
Trasferimento dati tra computer e l’hard disck o con periferiche esterne.

SEAMLESS
Slang Inglese, che descrive i movimenti di abilità del dj nel mixaggio e nella tecnica di interrompere la musica durante il set con lo slider o fader del mixer. Creando delle pause per poi caricare la pista

SECONDHAND
Usato, di seconda mano.

SECURE AUDIO FILE
File musicale a pagamento, se duplicato perde la qualità audio.

SELECTA
Dalla terminologia HipHop ad oggi, chi seleziona i dischi.

SEND
Controllo presente su mixer e multieffetto per monitorare il segnale d’ingresso.

SHAREWARE
Software a pagamento. Si può utilizzarne la demo per 30 giorni, valutandone le caratteristiche principali prima di deciderne l'acquisto.

SHAPED
Sono i dischi in Vinile e CD sagomati. Originali per il formato. Dischi più da collezione, che per l'uso in discoteca e l'ascolto.

SHOWCASE
Esibizione una GIG di solito dimostrativa per dj e Turntablism.

SKILL
Questo termine è riferito alle capacità e abilita nel Djing.

SKIN
Immagini personalizzate. Utilizzate in sostituzione della grafica originale dei software per PC.

S.I.A.E.
Società italiana autori ed editori, che tutela i diritti degli editori, autori e compositori.
www.siae.it

SINGER
Cantante

SLIDER
Potenziometro a cursore per il controllo volume del singolo canale.

SLIPMATS
Panni di feltro che vanno a sostituire il piatto di gomma. Indispensabili per l'uso dei mixaggi.

SMPTE
Codice di sincronizzazione tra apparecchiature audio o video.

SNARE DRUM
Parte fondamentale nelle ritmiche, denominato anche rullante.

SOFTWARE
Sono i programmi usati nei computer.

SMOKE MACHINE
La macchina del fumo.

SOUL
Musica cantata dai "black" americani, la riscoperta delle radici dell'anima musicale

SOUND CHECK
Procedura utilizzata dai tecnici del suono per controllare la perfetta funzionalità acustica
prima di una esibizione live di un concerto.

SOUND ENGINEER
E' il tecnico del suono responsabile al controllo del mixaggio, in studio di registrazione,
(Fonico).
O responsabile nell'effettuare il sound check nello stage dei concerti.

SOUND SYSTEM
L'impianto d'amplificazione che i dj giamaicani usavano per le loro serate e le feste.

SPACCA
Termine usato nel gergo Rap per definire un personaggio quando è bravo.

SPARTITO
Testo riportante in maniera figurativa la stesura musicale di una canzone. Comprendente la
notazione musicale di ogni singola partitura strumentale.

SPEED SELECTOR
Funzione presente sui giradischi. Permette di selezionare la velocità da 33 a 45 giri.

SPLIT
Divisione di una tastiera, assegnando ad ogni singolo tasto od ottava un suono diverso.

SPINDLE
E' il perno disposto al centro del piatto dove va inserito il disco.

STILO (stylus/needle)
Gli stilo (puntine) sono di diamante, Gli stilo sono di due tipi : l'Elittica, la più usata nei club, per la brillantezza del suono e la forte presenza nelle frequenze basse. la sferica (conica) è preferita per le sue
caratteristiche di robustezza e resistenza ai salti per le tecniche di scratch.

STYLUS
(stilo della testina)

STREAMING
Tecnica, che permette di ascoltare musica o visualizzare filmati da Internet. Senza avere però
la possibilità di scaricarli.

STAB
Un sample solitamente di fiati o violini. Usato come apertura o chiusura di frasi musicali.
Denominato anche "hits".

STAGE
Palcoscenico, luogo dove si svolge lo spettacolo.

STAND ALONE
Riferito ad un software o modulo musicale che funziona autonomamente.



TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI. E’ VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE SALVO AUTORIZZAZIONE DI “THE ART OF DJING”

Per informazioni e segnalazioni
remixing@djing.it


versione stampabile

[ archivio editoriali ]
 
 
 
 
© 2002 DJing - All Rights Reserved